Babini e Leimer lottano per la gloria in Gran Bretagna

Il duo italiano formato da Fabio Babini e Matteo Zucchi si è aggiudicato due vittorie nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo a Silverstone, Gran Bretagna il 5 giugno 2011, aumentando il distacco di Babini nella classifica piloti Pro. Nel frattempo il pilota svizzero Cédric Leimer si è assicurato con la seconda vittoria consecutiva la leadership nella classifica piloti Pro-Am. C. Leimer ha spodestato il campione in carica della categoria Pro-Am Eugenio Amos vincendo in gara quattro e ottenendo due podi durante il weekend. Il pilota svizzero del team Autovitesse Garage R. Affolter Suisse ha conquistato 27 punti per portarsi quattro punti avanti al pilota del team Autocarrozzeria Imperiale S.R.L. Zucchi. Nico Pronk, il pilota del team Reiter è adesso terzo con 41 punti mentre Amos è scivolato in quarta posizione, non avendo partecipato all’evento di Silverstone.

Il campione 2009 della categoria piloti Pro Babini continua a dominare la classifica 2011 Pro, accrescendo di 18 punti il suo vantaggio rispetto al pilota olandese Peter Kox, il suo rivale più pericoloso. Debuttante nella serie questo weekend, Lee Cunnigham in gara con il team Bonaldi Motorsport si è aggiudicato 16 punti che lo portano in terza posizione in classifica. Alla guida della vettura VIP #1 del team Automobili Lamborghini c’erano il pilota dell’ American Le Mans Series e della 12 Ore di Sebring Marino Franchitti e il giornalista di Autosport Ben Anderson. Il miglior piazzamento della coppia è stata una quarta posizione conquistata in gara cinque. Verso la fine dell’ultima gara il duo guidava il gruppo, quando un problema tecnico li ha costretti al ritiro. L’editore dell’edizione del Medio Oriente di EVO Bassam Kronfli ha debuttato questo weekend nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo, terminando sesto, e mancando di poco un podio in gara sei a causa di una foratura che lo ha costretto al pit stop quando si trovava in terza posizione. Maurizio Piatesi ha festeggiato il weekend di gare al suo debutto nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo. L’italiano, alla guida della vettura #3 del team Bonaldi Motorsport con Cunningham, è stato premiato come ‘Best Rookie’, grazie ad un quinto, sesto ed ottavo posto. Mentre il premio Special Award, che va al pilota che dimostra più passione, correttezza e bravura in e fuori pista, è andato a Pronk, che è salito ben due volte sul podio.

“E’ fantastico. Non ho mai provato questa macchina e non avevo mai guidato a Silverstone”, ha detto Piatesi. “Ho un ottimo team e questo mi ha dato la giusta motivazione per dare il massimo a bordo della vettura. Nell’ultima gara, sono andato sempre meglio e mi sembra che questo sia il miglior modo di procedere. Mi piacerebbe ritornare!”

Il weekend ha segnato anche il debutto britannico del nuovo modello della Lamborghini, la Aventador LP 700-4. Gli appassionati di motorsport e i fan della Lamborghini hanno potuto ammirare da vicino il modello V12 in esposizione nel Super Trofeo Village durante il weekend.

Qualifiche

Questo weekend è iniziato perfettamente per Babini e Zucchi sulla vettura #22, con il primo che ha girato in 2:08.056 riuscendo ad aggiudicarsi la pole. Il team Gravity-Charouz Racing ha ottenuto ottimo risultati nella sessione di qualifiche con le vetture #88 e #77, assicurandosi rispettivamente il secondo ed il terzo posto sulla griglia di partenza. Jarek Janiš ha stabilito il giro più veloce in 2:08.996 portando la #77 in prima fila, mentre Gerhard Tweraser ha stabilito il tempo di 2:09.072 sulla #88.

Gara quattro

Le brillanti prestazioni del duo in testa sono proseguite per tutta la quarta gara: Zucchi ha attaccato alla prima curva per prendere la leadership della gara. Dal sesto posto, C. Leimer ha avuto una buona partenza attaccando Zucchi da subito. Al volante della #63 del team Autovitesse Garage R. Affolter Suisse C. Leimer ha condotto la gara per un breve periodo quando la vettura #22 è rientrata ai box per passare il volante a Babini.

Rientrato in pista, Babini ha ripreso la testa della corsa. Comunque, a soli due giri dal termine, Babini ha iniziato a rallentare a causa di un errore di calcolo riguardo al quantitativo di carburante. C. Leimer è riuscito a sorpassare, andando ad aggiudicarsi la seconda vittoria della stagione.

I compagni di squadra del team Reiter Peter Kox e Nico Pronk sono arrivati secondi, dopo la partenza in quarta posizione sulla griglia. Dopo un buon inizio da parte di Pronk, Kox ha iniziato la sua rimonta, accorciando la distanza che lo separava dalla vettura  #63 e tagliando il traguardo solo pochi secondi dietro C. Leimer. Il pilota Pro-Am Roberto Seveso ha terminato terzo dopo un grande recupero dalla undicesima posizione.

“Sono stato molto fortunato!”, ha detto C. Leimer. “Superare Babini, che è sempre così veloce è normalmente impossibile per me. Sono partito sesto e sarei stato molto soddisfatto con un terzo posto, ma vincere ha ovviamente un altro sapore”.

Gara cinque

Babini e Zucchi sono stati più fortunati in gara cinque riuscendo a conquistare la loro prima vittoria del 2011 dopo essere partiti decimi. Il poleman C. Leimer ha mantenuto la sua posizione alla partenza lasciando il resto del gruppo dietro di sè e il giornalista di Autosport e ospite Lamborghini Anderson a combattere con Zucchi a bordo della vettura #22 e Filip Sladecka nella vettura #99 del team Gravity-Charouz Racing.

Durante la loro lotta per la seconda posizione, Anderson e Sladecka si sono toccati all’ultima curva prima del rettilineo finale. Sladecka è andato in testacoda ed è retrocesso mentre Anderson ha mantenuto la posizione, dovendo però subire una penalità drive-through.

A bordo della vettura #22, Babini ha iniziato a rincorrere il leader della corsa C. Leimer, azzerando il suo distacco di 2.970 e passando in testa. Il pilota italiano ha subito creato un distacco evidente dalla vettura #63, tagliando il traguardo seguito da C. Leimer dietro di lui.

Dopo essere retrocesso in undicesima posizione nelle fasi iniziali della gara, il compagno di squadra di Pronk, Peter Kox, non si è arreso ed ha recuperato fino a tagliare il traguardo in terza posizione nella vettura #76 del team Reiter, seguito da Franchitti a bordo della vettura VIP #1.

“Vincere è una sensazione meravigliosa!”, ha detto Zucchi. “Non ho mai corso su questo circuito prima e sono migliorato molto dalle prove libere. É stata una nuova sfida per me e essere primi è assolutamente soddisfacente. Ci sono molti piloti veloci nella serie, ed è molto importante partire il più vicino possibile alle posizioni di testa, ed è proprio dove saremo noi nella prossima gara!”

Gara sei

La vettura #22 è partita in pole per l’ultima gara del weekend. Il pilota Pro-Am Zucchi ha mantenuto la testa della corsa fino all’ingresso della Safety Car, entrata in pista in seguito al ritiro in posizione pericolosa a bordo pista della vettura #76 del team Reiter. Un determinato  C. Leimer nella vettura #63 ha sorpassato con la Safety Car in pista passando al comando, ma è stato nuovamente sorpassato dal pilota VIP del team Automobili Lamborghini Franchitti e da Zucchi eTweraser al rientro ai box della Safety Car. C. Leimer ha successivemante subito una penalità drive-through a causa della sua manovra non lecita.

Il compagno di squadra di Franchitti, Anderson, è rientrato in pista davanti a Babini, al volante della vettura #22 del Super Trofeo. In ogni caso, il pilota britannico, messo sotto pressione sia da Babini sia da Tweraser, ha permesso a entrambi i piloti di passare.

Babini ha continuato a guidare impeccabilmente nonostante Tweraser lo sottoponesse a forte pressione nel tentativo di ridurre il distacco che li separava. Il pilota austriaco ha segnato dei tempi molto veloci nelle ultime sessioni della gara, non riuscendo però a sorpassare Zucchi, che ha tagliato il traguardo primo, conquistando la sua seconda vittoria del weekend, seguito da Tweraser in seconda posizione.

“È il mio primo podio, sono molto felice e spero di poter ripetere nel corso della stagione”, ha commentatoTweraser. “Penso che le prestazioni della vettura siano eccellenti e se non commetto alcun errore, potrei salire sul podio in tutte e tre le gare!”

Il pilota ospite del team Automobili Lamborghini e editore dell’edizione del Medio Oriente di  EVO Kronfli si trovava in terza posizione, ma l’esplosione di un pneumatico al penultimo giro lo ha costretto al rientro ai box. Dopo la penalità drive-through C. Leimer ha tagliato il traguardo terzo salendo così ancora una volta sul podio questo weekend.

La coppia di piloti del team Bonaldi Motorsport Gianni Giudici e il collaudatore ufficiale Lamborghini Mario Fasanetto hanno recuperato dalla nona posizione iniziale finendo la gara quarti e conquistando il loro miglior risultato del weekend.

Un problema elettrico sulla vettura #1 di Franchitti e Anderson ha causato il rientro ai box della vettura durante le fasi finali della gara, costando così ai due pioti un ben meritato podio.

La stagione 2011 del Lamborghini Blancpain Super Trofeo riprenderà a Paul Ricard, Francia, il 15-17 luglio 2011 a supporto del FIA GT1 World Championship.

Risultati delle qualifiche
1. Babini/Zucchi (#22), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., 2:08.056
2. Št’ovíček/Janiš (#88), Gravity-Charouz Racing, + 0.940
3. Tweraser (#77), Gravity-Charouz Racing, + 1.016
4. Pronk/Kox (#76), Reiter, + 1.114
5. Franchitti/Anderson (#1), Automobili Lamborghini, + 1.469
6. Leimer C. (#63), Autovitesse Garage R. Affolter Suisse, + 2.444
7. Charouz/Sladecka (#99), Gravity-Charouz Racing, + 3.322
8. Ragazzi/Carboni (#80), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., + 3.349
9. Fasanetto/Giudici (#21), Bonaldi Motorsport, + 3.499
10. Cunningham/Piatesi (#3), Bonaldi Motorsport, + 5.143
11. Seveso (#20), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., + 5.349
12. Kronfli (#2), Automobili Lamborghini, + 5.898
13. Leimer H./Jenny (#19), Autovitesse Garage R. Affolter Suisse, + 6.176

Risultati gara quattro
1. Leimer C. (#63), Autovitesse Garage R. Affolter Suisse, 41:15.696
2. Pronk/Kox (#76), Reiter, + 2.110
3. Seveso (#20), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., + 22.376
4. Tweraser (#77), Gravity-Charouz Racing, + 27.480
5. Franchitti/Anderson (#1), Automobili Lamborghini, + 31.633
6. Leimer H./Jenny (#19), Autovitesse Garage R. Affolter Suisse, + 1:03.770
7. Ragazzi/Carboni (#80), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., + 1:22.270
8. Cunningham/Piatesi (#3), Bonaldi Motorsport, + 1:28.298
9. Št’ovíček/Janiš (#88), Gravity-Charouz Racing, + 1:28.839
10. Babini/Zucchi (#22), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., + 1 giro
11. Kronfli (#2), Automobili Lamborghini, + 1 giro
12. Charouz/Sladecka (#99), Gravity-Charouz Racing, + 6 giri
13. Fasanetto/Giudici (#21), Bonaldi Motorsport, + 10 giri

Risultati gara cinque
1. Babini/Zucchi (#22), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., 2:09.944
2. Leimer C. (#63), Autovitesse Garage R. Affolter Suisse, + 2.667
3. Pronk/Kox (#76), Reiter, + 12.736
4. Franchitti/Anderson (#1), Automobili Lamborghini, + 23.710
5. Tweraser (#77), Gravity-Charouz Racing, + 39.315
6. Kronfli (#2), Automobili Lamborghini, + 50.894
7. Cunningham/Piatesi (#3), Bonaldi Motorsport, + 1:05.309
8. Fasanetto/Giudici (#21), Bonaldi Motorsport, + 1:10.712
9. Leimer H./Jenny (#19), Autovitesse Garage R. Affolter Suisse, + 1:45.218
10. Charouz/Sladecka (#99), Gravity-Charouz Racing, + 2:42.172
11. Seveso (#20), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., + 1 giro
12. Št’ovíček/Janiš (#88), Gravity-Charouz Racing, + 1 giro
13. Ragazzi/Carboni (#80), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., + 7 giri

Risultati gara sei
1. Babini/Zucchi (#22), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., 42:11.480
2. Tweraser (#77), Gravity-Charouz Racing, + 1.159
3. Leimer C. (#63), Autovitesse Garage R. Affolter Suisse,    + 19.723
4. Fasanetto/Giudici (#21), Bonaldi Motorsport, + 21.943
5. Cunningham/Piatesi (#3), Bonaldi Motorsport, + 32.447
6. Leimer H./Jenny (#19), Autovitesse Garage R. Affolter Suisse, + 44.471
7. Št’ovíček/Janiš (#88), Gravity-Charouz Racing, + 1 giro
8. Kronfli (#2), Automobili Lamborghini, + 2 giri
9. Franchitti/Anderson (#1), Automobili Lamborghini, + 3 giri
10. Seveso (#20), Autocarrozzeria Imperiale S.R.L., + 4 giri
11. Charouz/Sladecka (#99), Gravity-Charouz Racing, + 7 giri
Non classificati
Pronk/Kox (#76), Reiter

Note
Il Lamborghini Blancpain Super Trofeo 2011 è partito ad aprile, con la vettura Lamborghini Super Trofeo: una versione leggera della Gallardo LP 560-4. La vettura presenta un telaio riadattato ed è alimentata dal motore 5.2 litri V10 a “Iniezione Diretta Stratificata”, con un’erogazione maggiorata di 419 kW (570 CV). La Super Trofeo è dotata di trazione su quattro ruote, rendendo il Super Trofeo l’unica serie monomarca con caratteristiche simili.

La Lamborghini sarà nuovamente affiancata dal produttore di orologi di lusso Blancpain, sponsor ufficiale della serie, creando una perfetta armonia tra due marchi prestigiosi e innovativi.

Pirelli, uno dei produttori di pneumatici più grandi del mondo e unico fornitore OEM di Automobili Lamborghini, è sponsor del Lamborghini Blancpain Super Trofeo. Pirelli, caratterizzato dall’esperienza vincente nel mondo delle corse tra cui rally e Formula Uno, sarà per il secondo anno consecutivo un partner strategico. Con una storia costruita su pneumatici ad alte prestazioni, Pirelli è un leader mondiale nella fornitura di pneumatici, con 24 aziende in 12 Paesi in tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni visitare il sito internet del Lamborghini Blancpain Super Trofeo: www.lamborghini.com/supertrofeo. Per immagini ad alta risoluzione e ulteriori informazioni non esitate a scriverci all’indirizzo mail media.supertrofeo@lamborghini.com.